< pagina precedente
  • chiaracane68

decanter world wine AWARDS 2021


E’ firmato da DONATO LANATI Il Broglia Derthona TImorasso dei Colli Tortonesi 2018

fregiato del DECANTER WORLD WINE AWARDS 2021


“Il Timorasso un po’ mi assomiglia: ha una grande personalità, è ruvido, ma dialogico”.

E’ firmato da Donato Lanati il Broglia Derthona Timorasso dei Colli Tortonesi 2018, tra i 7 vini italiani, su 50 internazionali, fregiati del massimo e prestigioso riconoscimento del Decanter World Wine Awards 2021.


La severa selezione è stata adoperata su 18.094 vini provenienti da 56 Nazioni. Dei sette italiani, due sono piemontesi (Timorasso e Barolo), due toscani (Brunello di Montalcino e Carmignano Vin Santo), uno veneto (Prosecco), uno friulano (Collio) e uno campano (Fuocoallegro Piedirosso). Tra i Paesi più rappresentati, la Francia con 15 vini, la Spagna con 9, l’Italia con 7 e il Portogallo con 3. Seguono, con due vini: Germania, Australia e States, e con uno:United Kingdom, Switzerland, Sud Africa, New Zealand, Ungheria, Grecia, Georgia, Cile, Canada, e Argentina.

Avevo studiato il Timorasso, per la prima volta, 20 anni fa”, racconta Lanati; “è un vino particolare e curioso che, mai, si rileva tutto subito, ma riserva, nel tempo, sempre qualcosa di più e di sorprendente; è dunque un vitigno/vino, che ha un’anima e a me è stato dato il compito di tirarla fuori, puntando tutto sulla longevità con affinamento solo in acciaio, per continuare a berlo, anche, tra 15/20 anni. Inoltre, senza togliere merito alla grande intuizione dell’amico Walter Massa, il Timorasso un po’ mi assomiglia: ha una grande personalità, è ruvido, ma dialogico”.

Broglia è una delle teste di serie del Timorasso, così come Lanati lo è nell’enologia, quella alta; questo riconoscimento significa una certezza della sua qualità intrinseca a livello internazionale” chiosa Massa; il Timorasso è la nuova novella dei prossimi 10 anni nel mondo: entro il 2030 raddoppieremo gli attuali 250 ha, nel rispetto dell’etica e dell’estetica, per soddisfare paesaggio, economia e piacevolezza del bere”.


Fubine, 15 luglio 2021




Comunicato Stampa Decanter World Wine Awards 2021
.pdf
Download PDF • 333KB